Fortezze e castelli in Puglia:

La nostra regione è piena di paesaggi mozzafiato e di siti storici di grande interesse culturale: tra le bellezze architettoniche che la Puglia ha da offrire sono sicuramente da citare le fortezze e i castelli di diversa epoca storica disseminati per tutto il territorio.
La storia della Puglia infatti è caratterizzata dalle numerose dominazioni di cui appunto questi edifici, sono una testimonianza visibile e di grande valore artistico.
Svevi, angioini, aragonesi, normanni si sono stanziati nel corso dei secoli in Puglia e hanno costruito palazzi, castelli e fortezze oggi diventati attrazioni turistiche di enorme interesse culturale e storico.

Noi di Apuliantouch abbiamo pensato quindi di stilare un elenco di fortezze e castelli in Puglia che raccontano un pezzo di storia della nostra amata regione!

Castello Aragonese – Taranto

Castello di Taranto © Wikipedia
Castello di Taranto © Wikipedia

Prima tappa alla scoperta di fortezze e castelli in Puglia è il castello aragonese di Taranto. Situato a ridosso del mare, il Castello di Taranto venne eretto nel 780 dai bizantini per difendersi dagli attacchi via mare dei saraceni. Nel 1486 fu ampliato per volere di Ferdinando D’Aragona cosicché potesse ospitare i cannoni, divenuti un’arma fondamentale per difendersi dagli attacchi nemici.
Nel 1887 il castello è divenuto sede della Marina Militare Italiana che ne è tuttora proprietaria.

Castello Aragonese di Taranto orari e prezzi

Il castello aragonese di Taranto può essere visitato gratuitamente tutti i giorni (festivi compresi) ma l’ingresso è consentito a un massimo di 50 persone per turno. Gli orari di apertura sono dalle 9.30 alle 01.30.

Castello di Corigliano d’Otranto – Corigliano d’Otranto (LE)

Castello Corigliano d'Otranto © Wikipedia
Castello Corigliano d’Otranto © Wikipedia

Proseguendo il nostro viaggio è la volta del castello di Corigliano d’Otranto in provincia di Lecce. Il Castello de’ Monti rappresenta, secondo le parole di G. Bacile di Castiglione, il «più bel monumento di architettura militare e feudale del principio del Cinquecento in Terra d’Otranto». Tale castello risalente all’epoca medievale fu totalmente ristrutturato dalla famiglia De Monti nel Quattrocento e venne dotato di quattro torrioni cilindrici ai lati, ciascuno dedicato ad un Santo. Successivamente, finito nelle mani della famiglia Trane ne divenne il palazzo ducale che fece realizzare una facciata in stile barocco. 

Castello di Corigliano d’Otranto orari e prezzi

Il Castello di Corigliano è visitabile tutti i giorni, dal Lunedì alla Domenica, gratuitamente dalle 10.00 alle 12.30 e dalle 14.00 alle 20.30

Castello Aragonese – Castro (LE)

Castello di Castro © Tripadvisor
Castello di Castro © Tripadvisor

Costruito sui resti di una rocca bizantina, il castello aragonese di Castro, fu definito da Carlo I d’Angiò una “fortezza di rilevanza strategica per la difesa del regno” e tale rimase fino al 1480 quando i turchi lo distrussero durante il saccheggio di Otranto. Dopo anni di decadenza nel 1780 per volere di Ferdinando IV il castello venne restaurato a spese dello Stato.

Castello Aragonese di Castro orari e prezzi

Il castello Aragonese di Castro è aperto tutti i giorni dal Lunedì al Venerdì dalle 10:00 alle 13:00 e dalle 15:30 alle 21:00. Il sabato e la domenica, invece, è aperto esclusivamente dalle 10.00 alle 13.00. Il costo del biglietto intero è di 5€ mentre il costo del biglietto ridotto ammonta a 3€. Con lo stesso biglietto è peraltro possibile accedere al museo archeologico di Castro antistante al castello.

Castello Svevo – Bari

Castello di Bari © Wikipedia
Castello di Bari © Wikipedia

Il Castello Svevo di Bari, come la maggior parte delle fortezze che si trovano in Puglia, sorge sui resti di edifici bizantini. Storicamente la costruzione è attribuita a Ruggero II il Normanno ma è con Federico II di Svevia che assunse le caratteristiche di fortezza. Durante la dominazione borbonica, il castello ha subito un sostanziale abbandono. Prima è divenuto un carcere e successivamente venne adibito a caserma. Una volta persi i connotati di fortezza e di dimora principesca nel 1937 è diventato la sede della Soprintendenza ai Monumenti e alle Gallerie di Puglia e Basilicata dove a oggi vengono allestite numerose mostre.

Castello Svevo di Bari orari e prezzi

Il castello è aperto alle visite dal Mercoledì al Lunedi dalle 8.30 alle 19.30 mentre il costo del biglietto è di 9€ intero e 4,50 € con riduzione.

Castello di Gioia del Colle – Gioia del Colle (BA)

Castello Gioia del Colle  © Wikipedia
Castello Gioia del Colle © Wikipedia

Il Castello di Gioia del Colle anche chiamato castello normanno-svevo risale al IX secolo, epoca bizantina come buona parte dei castelli presenti in questo elenco.Tra l’XI e il XII secolo il Castello è stato ampliato da Riccardo Siniscalco, della dinastia normanna degli Altavilla prima della sua distruzione per mano di Guglielmo I il Malo. A ricostruire il castello fu Federico II di Svevia ma il castello passò in mani angioine dopo la Battaglia di Benevento. Secondo la leggenda il Castello divenne poi proprietà dei Principi di Taranto fino al ‘400, dei Conti di Conversano fino al ‘600 e dei Principi di Acquaviva fino agli inizi del ‘800 e gradualmente si trasformo quindi in dimora residenziale. Dal 1977 il Castello è sede del Museo archeologico nazionale di Gioia del Colle e per un breve periodo ha ospitato anche la Biblioteca Comunale della città.

Castello di Gioia del Colle orari e prezzi

Il Castello di Gioia del Colle è aperto tutti i giorni dalle ore 08:30 alle 19:30 ed è visitabile previa prenotazione. Il costo di ingresso per la visita è di 7 € o 3.50 € in caso di riduzione.

Castello Svevo – Barletta

Castello Gioia del Colle  © Wikipedia
Castello Gioia del Colle © Wikipedia

Il Castello di Barletta nato come fortezza militare per difendersi dagli attacchi nemici via mare. Dopo le numerose e diverse dominazioni, normanne, angioine, aragonesi e anche austriache, il castello, nel settembre del 1943, durante la Seconda guerra mondiale, fu sede di un presidio militare che oppose resistenza all’esercito tedesco, deciso ad occupare la città in seguito all’armistizio tra gli italiani e gli Alleati. Dopo una serie di restauri ospita oggi il Museo Civico e la Biblioteca Comunale.

Castello Svevo di Barletta orari e prezzi

Il Castello è aperto tutti i giorni dal 1° maggio al 31 ottobre dalle 10.00 alle 20.00 e dal 1° novembre al 30 aprile dalle 09.00 alle 19.00. Il costo dei biglietti sono i seguenti: biglietto intero € 6,00, biglietto ridotto € 3,00, biglietto scuole € 1,00 per gli studenti accompagnati dagli insegnanti.

Castel del Monte – Andria

Castel del Monte © Wikipedia
Castel del Monte © Wikipedia

Patrimonio Unesco, nonché sito statale tra i più visitati del nostro Paese, la fortezza di Castel del Monte di Andria è un must per chi visita la Puglia. Fatto costruire dall’imperatore Federico II nell’altopiano delle Murge occidentali, il castello fu anche un carcere sotto la giurisdizione di Carlo I prima di venire bombardato e distrutto nel 1528. Dopo secoli di abbandono,  nel 1876 il castello, in condizioni di conservazione estremamente precarie, venne infine acquistato dallo Stato italiano, che ne predispose il restauro a partire dal 1879. Nel 1996 l’UNESCO lo ha inserito nella lista dei Patrimoni dell’umanità per il rigore matematico ed astronomico delle sue forme e per l’armoniosa unione degli elementi culturali del nord Europa, del mondo islamico e dell’antichità classica, tipico esempio di architettura del medioevo.

Castel del Monte orari e prezzi

Castel del Monte è visitabile dal 1 ottobre al 31 marzo tutti i giorni dalle 9:00 alle 18:30 e dal 1 aprile al 30 settembre, tutti i giorni, dalle 10:15 alle 19:45. I costi dei biglietti sono i seguenti: intero 10,00 €,  ridotto 5,00 €, biglietto famiglia 16,00 €, biglietto over 65 9,00 €.

Castello Svevo – Trani

Castello di Trani © Wikipedia
Castello di Trani © Wikipedia

Circondato dal mare, il castello Svevo di Trani è uno dei migliori esempi di architettura sveva. La fortezza venne utilizzata per festeggiare il secondo matrimonio del figlio di Federico II, Manfredi, con Elena d’Epiro. Una volta passato nelle mani degli angioini prima e nelle mani degli spagnoli con Carlo V poi, l’edificio subì alcune modifiche nella sua struttura. Dal 1832 al 1974 venne adibito a carcere e, dopo una serie di restauri, dal 1998 è aperto al pubblico.

Castello Svevo di Trani orari e prezzi

Il castello di Trani i può visitare tutti i giorni dalle 8.30 alle 19.30. Il costo del biglietto intero è di 5€, 2,50 € per il ridotto.

Castello di Carovigno – Carovigno (BR)

Castello di Carovigno © Wikipedia
Castello di Carovigno © Wikipedia

Il Castello Dentice di Frasso di Carovigno pare risalga all’epoca normanna. Nel corso delle diverse dominazioni però ha subito diversi cambiamenti rispetto a quella che doveva essere la sua struttura originaria.
Il castello infatti fu ampliato nel tempo, a seconda delle esigenze di coloro che vi hanno abitato e un esempio di ciò è la torre a Mandorla, costruita nel XV secolo dai principi Loffreda, il cui scopo era quello di schivare e deviare i colpi di arma da fuoco, lanciati contro la fortezza.
Nel XVII secolo poi, la fortezza divenne di fatto  una dimora gentilizia passando di proprietà alla famiglia Dentice di Frasso, che nel 1905, con l’arrivo del Conte Alfredo Dentice di Frasso e della moglie Elisabetta Schlippenbach la rese una moderna residenza nobiliare.

Castello di Carovigno orari e prezzi

Il Castello di Carovigno è aperto dal Martedì al Giovedì dalle 10.30 alle 13 e dalle 17 alle 20. Dal Venerdì alla Domenica invece è aperto al pubblico dalle 10.30 alle 13.

 

Ti può interessare anche…

Lecce: tutto quello che c’è da vedere [VIDEO]

 

 

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here