Giornate Fai 2019 in Puglia: cosa fare e dove

Ogni anno, dal 1993, il primo weekend di Primavera e d’Autunno sono dedicati alle giornate FAI. Si tratta di una due giorni in cui i volontari del FAI organizzano una manifestazione nazionale dedicata alla riscoperta del patrimonio storico, artistico e culturale del nostro Paese.

Le giornate FAI, infatti, nascono proprio con l’obiettivo di riscoprire un luogo speciale del proprio territorio e di creare l’occasione di incontro tra persone di età, interessi, provenienza diversi unite dal desiderio di conoscere luoghi eccezionali del proprio territorio.

Le giornate Fai sono gratuite? Sì!

A fronte di ogni visita effettuata i volontari, però, chiedono un contributo facoltativo – a partire da 2, 3 o 5€ – a sostegno di quella missione in cui il FAI si impegna da oltre 40 anni: la cura, la tutela e la valorizzazione dei luoghi e delle storie che rendono unico il nostro Paese.

Scopriamo insieme gli incantevoli monumenti, palazzi e luoghi storici che saranno oggetto delle giornate FAI in Puglia.

Le informazioni di visita sulle aperture possono subire variazioni, consultare sempre il sito www.giornatefai.it prima di raggiungere i luoghi

Bari

A Bari, in occasione delle Giornate Fai, sarà possibile visitare la Mostra di divise storiche del collezionista Paolo Caradonna. La mostra sarà aperta al pubblico sabato 12 dalle ore 10.00 alle ore 13.00 e dalle ore 16.00 alle ore 18.00 e domenica 13 dalle ore 10.00 alle ore 18.00 (per entrambe le giornate l’ultimo ingresso è previsto alle ore 17.30).

Per l’ingresso è previsto un contributo suggerito a patire da 3 euro.

Altamura

Casale Cagnazzi, sarà aperto al pubblico sabato 12 e domenica 13 dalle ore 10.00 alle ore 18.00. Il casale si trova nella strada comunale esterna San Tommaso – Lama Buccerii, Altamura (Bari).
Per l’ingresso è previsto un contributo suggerito a patire da 3 euro.

Brindisi

A Brindisi sarà possibile visitare il Palazzo Montenegro, sito in viale Regina Margherita.
L’orario di apertura è dalle ore 10.00 alle ore 18.00 sia per la giornata di Sabato 12 che di Domenica 13.
Il contributo suggerito per l’ingresso è di 3 euro

Ostuni

Ad Ostuni, in occasione delle Giornate Fai d’Autunno sarà possibile accedere nel luogo in cui l’Oriente incontra l’Occidente. Dalle ore 10.00 alle ore 18.00, sabato 12 e domenica 13, sarà aperta al pubblico la cripta basiliana di Santa Maria della Nova.
Contributo suggerito per l’ingresso è di 3 euro.

Foggia

A Castelluccio Valmaggiore (FG), in via Porta del Pozzo, sabato 12 e domenica 13, dalle ore 9.30 alle 13.00 e dalle 16.00 alle 19.00 sarà possibile accedere al Museo della Valle del Celone.
Inoltre, sabato 12 alle ore 18.00 si esibirà, nelle sale del Museo, il gruppo di Musica Etnica “i seguaci di Euterpe”.
Contributo suggerito per l’ingresso a partire da 3 euro.

Sempre in provincia di Foggia, a Mattinata, sabato e domenica, dalle 11.30 alle 13.00 e dalle 17.30 alle 19.00 sarà possibile visitare la Farmacia Sansone, sita in Corso Martino, 114.
Prima della visita alla Farmacia Sansone, ci sarà la visita alla Necropoli Daunia di Monte Saraceno, alle ore 10.00 e alle ore 16.00.
Prenotazione obbligatoria; contributo suggerito per l’ingresso a partire da 3 euro.

Lecce

A Lecce, in occasione delle giornate Fai, sarà possibile accedere all’Abbazia di Santa Maria di Cerrate, presso SP. 100 Squinzano – Casalabate, km 5900
L’Abbazia è aperta al pubblico dalle ore 10.00 alle ore 18.00 (ultimo ingresso alle ore 17.30), sia sabato che domenica.
Inoltre, sia nella giornata di sabato che in quella di domenica, alle ore 12.00 e alle ore 13.30, presso la Casa del Massaro, si terrà uno speciale concerto di musica medievale.

Sempre a Lecce, nella giornata di sabato 12, si potrà accedere al Tempio di Tancredi. L’ingresso, sito in Viale S. Nicola, è dalle ore 9.00 alle 13.00 e dalle 15.00 dalle 19.00

Domenica 13, invece, sarà possibile accedere al Museo Ebraico di Viale Umberto I, dalle ore 15.00 alle ore 19.00

Contribuiti suggeriti per l’ingresso a partire da 3 euro.

Taranto

A Taranto sarà possibile visitare l’Ipogeo di Palazzo Spartera, in Corso Vittorio Emanuele II. L’ingresso è consentito dalle ore 9.30 alle 13.00 e dalle 15.00 alle 17.00, per entrambe le giornate. Le visite proseguiranno fino al calar del sole.

Sempre durante gli stessi orari, sarà possibile visitare anche l’Ipogeo di Palazzo Stola, in Via Paisiello, 44.

In provincia di Taranto, a Ginosa, sarà invece aperta al pubblico la Pineta Regina di Marina di Ginosa. Le visite saranno consentite dalle 9.30 alle 13.00 e dalle 15.00 alle 17.00 finchè la luce naturale lo consentirà.

Contribuiti suggeriti per l’ingresso a partire da 3 euro.

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.