Weekend in Salento: Il Villaggetto, dove tutto sa di sule, mare e jentu

Rotolando verso Sud. Sud Sud questa volta. Non ancora l’estremità ma quasi. Un’altra esperienza firmata Apuliantouch ha preso vita nel cuore del Salento e vale la pena raccontarvela.

Due giorni completamente immersi nella natura più pugliese e autentica, salentina per la precisione. Un’avventura al sapore di mare, terra e sole. Al suono di fauna e cieli azzurri. Come una volta e come oggi.

Il Villaggetto non è dove il tempo si è fermato ma il posto in cui il tempo scorre lento e silenzioso. Dove tutt’intorno è pace e natura. Dove la Puglia si vive per davvero e si assapora morso dopo morso. Senza andare troppo lontano ma restando ancorati alla bellezza del vero. Ancora oggi. Tra le acque più cristalline e la campagna più contadina. Tra la movida più ballerina e le albe più chiare. Tra i tramonti sul mare e il chiarore del cielo fino a tarda sera. Tra il canto delle cicale e il caffellatte e pasticciotti a colazione. Tra le cure di Diletta e il buon cibo di Antonluca.

Il Villaggio è l’agriturismo nel cuore delle serre salentine, ideale per chi sente il bisogno di vivere istanti di vita vera. Per di più, qui, è anche il posto ideale dove sentirsi come a casa. Insieme alla Puglia più incontaminata si respira un’aria informale e spensierata, frutto dell’amore dei proprietari per questa terra e per l’ospitalità.

il villaggetto © Giorgia Capriglia
il villaggetto © Giorgia Capriglia

“Io mi occuperò di voi e di ogni vostra esigenza qui al Villaggetto, con l’impegno e il desiderio di rendere la vostra vacanza confortevole e spensierata, vi accompagnerò lungo tutta la durata del vostro soggiorno, consigliandovi e guidandovi nella scelta di spiagge, ristoranti, acquisti di prodotti tipici, e non solo e di quant’altro abbiate bisogno. In particolare riguardo al cibo in Salento, per tutti coloro che già conoscono molti dei nostri piatti tipici e per quelli che invece, non conoscendoli, desiderano arrivare qui già preparati in tema di cucina locale, vi invito a esplorare Salentofoodporn. È un progetto nato alla fine del 2016 dalla passione per il cibo di Antonluca, mio marito, che sfruttando le potenzialità del social Instagram ha deciso di creare un’idea che desse forma al suo amore per il mondo dell’enogastronomia.”

La nostra avventura continua. Scorre lenta e piacevole, come ogni cosa qui e come il suo tempo. Quel tempo necessario che tutti, almeno una volta, dovrebbero concedersi come il miglior regalo da fare a se stessi.

Ci siamo svegliata all’alba di un mattino di luglio, cullate dal canto delle cicale e dai primi raggi di un sole, ancora per poco freschi, che ci hanno accompagnate a colazione.

il villaggetto © Giorgia Capriglia
il villaggetto © Giorgia Capriglia

Caffè, latte e frutta fresca. Fette biscottate, marmellata e biscotti. Cornetti appena sfornati e l’immancabile torta pasticciotto. Che dire, le vacanze al sud sono intense e colorate, profumate, fresche e frizzanti come una notte di pizzica. Ma anche lente e saporite come quelle gustate durante la nostra cooking class. Ebbene si. Al Villaggetto è stato possibile anche questo: preparare della tipica pasta fresca pugliese aiutati dalle mani delle sagge nonne salentine. Orecchiette, trofie, cavatelli, sagne ‘ncannulate e via dicendo. Passando per formati e poi condimenti differenti. Perché la Puglia, lo si sa, è anche una delle terre da gustare più a fondo.

Pomodorini, burrata, mozzarelle e basilico. Zuccahina fresca, scorzetta di limone, cacioricotta, stracciatella e così via. Il piatto è servito. Anzi, i piatti! Per una tavolata lunga e chiacchierona, allegra e spensierata, felice e vogliosa di brindare, ancora a lungo, sotto un cielo stellato di inizio mese.

il villaggetto © Giorgia Capriglia
il villaggetto © Giorgia Capriglia

La cooking class, organizzata in collaborazione con Cookpad Italia è stata sicuramente una delle esperienze più condivise, amate e dall’impronta 100% pugliese che si potesse scegliere di fare.

E così abbiamo continuato. Tra food, location e scogliere mozzafiato a picco sul mare. Dal Villaggetto al Salento più azzurro, infatti, sono solo pochi km e la possibilità di lasciarsi incantare dalla sua litoranea è servita su un piatto d’argento.

Tra piccole alture collinari, distese di ulivi e vegetazione spontanea della macchia mediterranea finisce il nostro weekend salentino. È Contrada Salomi che ospita questa meravigliosa tenuta di 6 ettari, compresa tra i comuni di Tuglie, Neviano e Collepasso, dove sono stati adibiti i nove miniappartamenti del Villaggetto. Completamente immerso nel verde, circondato da alberi di pino, eucalipus e vecchie piante di ulivo, il Villaggetto offre la possibilità ai suoi ospiti di cogliere la bellezza ancora poco esplorata di quella fetta di territorio salentino meno conosciuta. Un entroterra tutto da scoprire al ritmo lento della vita in campagna.

Torniamo a casa, convinte che qualche giorno presso Il Villaggetto ci abbia completamente rigenerate e restituito quegli istanti di cui avevamo bisogno. Impossibile passare di qui senza lasciarci un pezzo di cuore. Noi lo abbiamo fatto. Come ogni volta. C’abbiamo messo il cuore (esattamente come nel nostro logo), le mani e anche la fantasia.

Alla prossima!

Ti può interessare anche:

Weekend in Puglia: cosa vedere – VIDEO

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.