Masseria Castelluzzo a Ceglie Messapica: tra show cooking e sapori della tradizione

Ci siamo svegliate all’alba di un nuovo, bellissimo giorno. Tra i colori della Puglia più incontaminata e i suoni di quella più placida. Tra nitriti di cavalli più in là e profumo di biscotti appena sformati più in qua. Vicino alla nostra tavola elegantemente apparecchiata per la colazione. Tra i colori della lavanda e quelli della pietra.

Siamo nel cuore della Valle d’Itria, nella sua zona più rinomata per la buona cucina. Siamo nella patria delle mandorle e della pasta fresca. Siamo a Ceglie Messapica, a pochi chilometri dal borgo, siamo a Masseria Castelluzzo.

Viviamo la masseria esattamente come Zia Rita aveva insegnato alle sue nipoti e sono proprio loro che ci accompagnano in quest’ennesima esperienza Made in Puglia.

Grazia e Lucia, donne forti e intraprendenti che affianco alla carriera hanno sempre messo tutto quello che da piccole hanno imparato. L’amore per questa terra, per la buona cucina, per te che entri e sei subito parte della famiglia.

Ospiti di due giorni in Masseria, iniziamo a vivere il nostro tempo nel migliore dei modi, qui dove tutto pare essersi fermato ma senza mai smettere di guardare avanti.

Iniziamo con un piccolo tour per le varie zone della masseria: la sala, le stanze, la cucina, l’aia, il lecceto dove poi fare aperitivo al tramonto, la terrazza. E con tutto questo le mani sempre sporche di farina. Che il nostro show cooking abbia inizio! Cosa prepariamo? Dolci e salati della tradizione. Passo dopo passo. Tra uno scatto, un racconto, la ricetta da non svelare mai troppo, qualche assaggio.

Masseria Castelluzzo © Giorgia Capriglia
Masseria Castelluzzo © Giorgia Capriglia

Prepariamo l’impasto per taralli e tarallini, subito dopo quello per i famosi biscotti cegliesi. Inforniamo e poi gustiamo, tutti insieme, come da tradizione. Stappiamo un buon vino rosato al tramonto e brindiamo a tutta quanta questa bellezza. Nel cielo, per aria, nei nostri occhi, nei prossimi abbracci.

Masseria Castelluzzo © Giorgia Capriglia
Masseria Castelluzzo © Giorgia Capriglia

Il giorno successivo è domenica, sveglia presto e via, dritte a far colazione. C’è tutto e anche di più in tavola. C’è il buono, il naturale e il sano. C’è vita dentro e fuori. Pensiamo che vorremmo restare qui per sempre. Proprio come quando pensiamo alla nostra terra.

Finiamo la nostra colazione tra un buongiorno, qualche chiacchiera e il programma della giornata da rivedere, dopodiché ci dirigiamo in cucina. Non è domenica senza orecchiette fatte in casa.

Masseria Castelluzzo © Giorgia Capriglia
Masseria Castelluzzo © Giorgia Capriglia

Il profumo del sugo fresco dalla sala accanto e qualche braciola da arrotolare. L’antipasto? Polpette di carne e  polpette di melanzane, tutte rigorosamente fritte. E via così, per poi portare in tavola tutte quante queste prelibatezze e gustarle insieme, tra parenti e amici. Perché in Puglia è così che si vive, la domenica e non solo. Lo spirito del convivio è uno dei momenti più belli e importanti da condividere, dall’antipasto al dolce. Anzi, fino ad arrivare al caffè e al digestivo.

Viviamo le nostre ore successive in masseria, tra qualche altra chiacchiera e tutto l’amore di zia Rita che qui si fa sentire ancora forte.

Masseria Castelluzzo è l’antica residenza del ‘700 immersa nel fascino della campagna pugliese, a pochi passi da Ceglie Messapica, ricca di storia, tradizione e ulivi secolari.

La sua posizione privilegiata dista pochi chilometri dal mare, da capolavori architettonici della Valle d’Itria e da tutto quello che di più bello c’è da fare, vedere, vivere qui intorno.

La masseria è il posto ideale dove vivere qualche giorno di relax, lasciandosi coccolare da questa terra che è madre grande, sapiente e amorevole. Oltre che il luogo perfetto dove festeggiare grandi e speciali occasioni.

Passa il tempo e arriva il momento dei saluti, ma la nostra esperienza non finisce di certo qui. Quello che abbiamo vissuto e appreso in questi due giorni ce lo portiamo a casa, ne facciamo ancora una volta tesoro e ricchezza da tramandare a tutti voi che con lo stesso amore ci accompagnate in questi nostri tour.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.