Natale a Taranto: arrivano le luminarie d’artista

Natale 2019, Taranto si illumina di una luce nuova, bellissima, che parte dal cuore della città e si dirama in tutte le sue vie.

Fino al 6 gennaio, il capoluogo jonico ospiterà le “luminarie d’artista” che, per tutte le vie del Borgo e le vie commerciali, accompagneranno l’appuntamento culturale “MA.MI”.
Mari e Miti punta a “coinvolgere i tarantini di ogni età” e a “ridargli orgoglio e speranza”.

Ed ecco che meravigliose luminarie, raffiguranti animali, saranno installate su Via d’Aquino, via di Palma, Piazza Garibaldi e tutte le vie limitrofe.

Le installazioni sparse per la città rappresentano, quindi, l’elemento cardine del progetto su cui l’amministrazione sta fondando la rinascita della città in un Natale difficile come quello attraversato dalla crisi dell’Ilva.

Il sindaco, infatti, ha voluto ribadire che questo «sarà un Natale di riflessioni importanti sulle nostre radici e le nostre potenzialità – motivo per il quale non c’è stata mai l’intenzione di far mancare del tutto – il senso della festa e di una comunità che si stringe ai più piccoli, di una città che reagisce alle avversità e guarda con coraggio al futuro».

Castello di Taranto © Wikipedia
Castello di Taranto © Wikipedia

Mercatini di Natale a Taranto

Non c’è Natale che si rispetti senza il tradizionale mercatino. La città dei due mari, anche quest’anno, inaugurerà il “Villaggio di Babbo Natale sul Mare”.

L’apertura è fissata dal 19 al 22 dicembre, sempre sul Molo Sant’ Eligio.

Scopo del progetto è quello di dare valore ad un elemento fondamentale per la città di Taranto: il mare. Insieme ad esso, i mercatini di Natale di Taranto vogliono supportare le imprese locali e gli artigiani, regalando un momento di divertimento non solo agli adulti ma soprattutto ai bambini che potranno divertirsi imparando la bellezza e l’importanza del mare.

Per qualche giorno il capoluogo del sud Italia si trasformerà in un vero e proprio villaggio nordico, con le tradizionali casette e le tradizionali specialità culinarie.

L’ingresso è gratuito e aperto a tutti

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.