Dove mangiare il panzerotto a Milano? Da Panzarotti!

Primo a Milano su Tripadvisor, meta di nostalgici pugliesi e di milanesi amanti del buon cibo. Di chi stiamo parlando? Ovviamente di Panzarotti!

Se ci chiedete dove mangiare un panzerotto a Milano la risposta è una sola: Panzarotti. Nato tre anni e mezzo fa, Panzarotti è oggi un’istituzione nel mondo del food milanese tanto che non solo i nostalgici pugliesi che vogliono assaporare il vero panzerotto made in Puglia, ma anche di tantissimi milanesi che dopo aver tirato il primo morso non possono più farne a meno, lo hanno incoronato primo su Tripadvisor.

Il progetto nasce “tre anni e mezzo fa – ci racconta Vincenzo, cuore pulsante di questa macchina – precisamente il 21 settembre 2015, quando abbiamo aperto il primo locale in Viale Bligny” Un anno e mezzo prima, nel 2014, la registrazione del marchio.

“All’inizio eravamo molto piccoli, poi ci siamo allargati e abbiamo aperto anche il secondo in zona Cattolica (tra Cadorna e Sant’Ambrogio)“. Il prossimo passo? “Siamo in contatto con un ragazzo di Madrid ed un ragazzo del Kuwait, con cui potremmo far nascere qualcosa”.

Panzerotti: dove mangiarli a Milano

Il panzerotto pugliese a Milano è solo da Panzarotti dove valorizzazione e riscoperta dei sapori della tradizione sono le parole d’ordine.

Che sia in Viale Bligny o in Via Terraggio (zona Cadorna), Panzarotti propone una pausa pranzo – o un aperitivo – tipica della tradizione pugliese.
La filosofia dietro cui lavorano i ragazzi di panzarotti è “vietato vietare“: “tutti gli alimenti, nelle giuste proporzioni, possono contribuire al benessere e alla salute” – si legge sul loro sito.

Ed infatti, la peculiarità di questo posto è che ognuno può scegliere di abbinare gli ingredienti in base ai propri gusti.
Ad accompagnare il pasto l’ampia scelta di birre accuratamente scelte dallo staff.

Panzarotti Milano © Panzarotti
Panzarotti Milano © Panzarotti

Ma come nasce Panzarotti? L’idea di aprire un panzerottificio a Milano viene a Vincenzo “mangiando un panzerotto in zona Duomo”. Da lì la macchina è stata messa in moto. “Da piccolo pugliese mangiavo un panzerotto 3 o 4 volte a settimana e così ho pensato a come sarebbe stato se ci fosse stato anche a Milano il panzerotto che fanno giù in Puglia, a Cerignola”.

Così, mentre Vincenzo era appena diventato un ingegnere, decide di lanciarsi in questa avventura. Accanto a lui sua sorella, con la quale decide di fare l’investimento iniziale. Nel 2014 viene registrato il marchio e nel 2015 arriva la prima apertura.

È stata una scelta avventata? Assolutamente no! “Mi sento pieno di molte energie e finché sei giovane se senti che un lavoro non ti riempie al 100% puoi iniziare un’altra attività”.

Ma qual è il successo di Panzarotti? “Sicuramente il prodotto, che deve essere fatto bene. Abbiamo anche una vasta scelta di birre, sempre diverse e poi sicuramente c’è la componente dei ragazzi che ci lavorano. Se li fai sorridere a 360° riescono a darti quel qualcosa in più. Molti ci chiedono perchè siamo chiusi il sabato sera e la domenica: la cosa più importante è il mood con cui si lavora, se lo fai con il sorriso dei ragazzi il successo è assicurato”.

Ti possono interessare anche:

Panzerotti pugliesi: ricetta e come mangiarli

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.